differenze con la multistrada 1200

Quel che non rientra nelle altre sezioni specifiche

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Relich » mercoledì 5 novembre 2014, 22:27

luc ha scritto:caspita ho fatto un salto sul forum del Multi, ma quanti problemi ha?

Parecchi!! Alcuni ancora non risolti :taptap:
All'aquisto di una moto del genere, a pari allestimento della capo costa ben 21000 dindini, devi considerare anche la manutenzione e in ducati, come bmw, sono mazzate!!
Considera che per il GS tagliando e cambio pastiglie anteriori 480 eurozzi!!! Ducati costa uguale ed in alcuni casi anche di più. In aprilia un tagliando della capo costa 140 euri e lo fai ogni 20000 (anche se meglio sempre farli ogni 10000) :sayok:
Comunque provandole entrambe non ho avuto dubbi :heart
Immagine
Avatar utente
Relich
CNF rider
 
Messaggi: 120
Iscritto il: lunedì 23 giugno 2014, 0:17
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Moto precedente: Tiger800st
Provincia: MB

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Catano » giovedì 6 novembre 2014, 12:35

A onor del vero va detto che la Capo a 20k prevede il controllo delle valvole, e mi sa che 140 euro sono decisamente troppo pochi (con la shiver spesi qualcosa meno di 400 euro tagliando + controllo valvole + pastiglie anteriori)...
Cristiano & "La Capona" (Caponord1200 aDD) from Polesine prov. di "nebbia"
Avatar utente
Catano
CNF runner
 
Messaggi: 344
Iscritto il: giovedì 20 giugno 2013, 19:41
Località: Rovigo provincia
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Moto precedente: Shiver
Provincia: RO

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Silvio57 » giovedì 6 novembre 2014, 13:00

Il tagliando da 140 euro è quello ogni 10000 km: olio e filtro, tensione catena, controllo generale, compreso messaggi centralina e gestione motore.
Avatar utente
Silvio57
CNF runner
 
Messaggi: 524
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 9:02
Moto attuale: 1098R-RSV4 F-Tuono F-MTS 1200S-17_MG SP
Moto precedente: svariate
Provincia: VI

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda fmx81 » giovedì 6 novembre 2014, 16:59

Vi assicuro che chi ha una MS sta sempre buttato in officina, non tanto per l'affidabilità in genere, quanto alle cagate che vanno cambiate a ogni tagliando e le regolazioni di cui necessita il desmodromico! Un mio amico, nonché compagno di viaggio, benedice la Ducati per le prestazioni e la ciclistica! La maledice invece quando va a saldare il conto del tagliando!!! Nei primi 20.000km ha speso più soldi di tagliando che di benzina! Fate un po' voi!!! Io personalmente preferisco fare strada e non riempire le tasche dei concessionari/meccanici!!! Poi questioni di gusto e capacità economiche a parte, sia la MS che la CN, sono due ottime moto differenti e simili su tanti aspetti!!!!! Io adoro la CN!!!!! La MS l'ho provato e non mi ha entusiasmato come la CN. Per me vale questa regola!!!!
memento audere semper
Avatar utente
fmx81
CNF rider
 
Messaggi: 140
Iscritto il: sabato 14 giugno 2014, 8:42
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: rsv1000r
Provincia: VE

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Caponord2014 » giovedì 6 novembre 2014, 19:06

Scusa perchè non ti è piaciuta la mts?
Cosa ti ha fatto preferire la CN?
Dinamicamente come la trovi la CN?
Grazie
Caponord2014
CNF baby
 
Messaggi: 48
Iscritto il: martedì 2 settembre 2014, 18:15
Moto attuale: Aprilia shiver gt abs
Provincia: to

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Silvio57 » giovedì 6 novembre 2014, 20:16

Direi di non generalizzare.
Ho amici con cui giro spesso che hanno sulla loro MTS anche 70000 km e finora hanno fatto solo i tagliandi previsti.
E i costi non sono poi stratosferici; anch'io con il 1098R, che non è una moto da turismo, in 20000 km non ho mai avuto grosse grane e i tagliandi costosi (400 euro) sono solo quelli quando si cambiano cinghie et similia, ogni 20000 km o tre anni.
Avatar utente
Silvio57
CNF runner
 
Messaggi: 524
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 9:02
Moto attuale: 1098R-RSV4 F-Tuono F-MTS 1200S-17_MG SP
Moto precedente: svariate
Provincia: VI

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda fmx81 » giovedì 6 novembre 2014, 22:51

Scusa perchè non ti è piaciuta la mts?
Cosa ti ha fatto preferire la CN?
Dinamicamente come la trovi la CN?
Grazie

Non mi sono piaciute:
- le vibrazioni sulle pedane ad ogni regime;
- la troppa esuberanza del motore in tutte le mappe, ad eccezione della più umana "Urban";
- lo sterzo meno diretto delle CN;
- la qualità delle plastiche e il loro assemblamento.
memento audere semper
Avatar utente
fmx81
CNF rider
 
Messaggi: 140
Iscritto il: sabato 14 giugno 2014, 8:42
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: rsv1000r
Provincia: VE

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Caponord2014 » giovedì 6 novembre 2014, 23:26

Grazie,
adesso che sono venuto a sapere che a Saluzzo c'è un conce Aprilia ,anche abbastanza onesto :sayok: metterò nuovamente in primo posto la CN :sayok:
Poi mi presento prima della fine dell'anno e faccio un'offerta.
Il mio badget è 8000,00 più la mia shiver gt abs, che dite c'è la faccio? :???: :???: :???:
Caponord2014
CNF baby
 
Messaggi: 48
Iscritto il: martedì 2 settembre 2014, 18:15
Moto attuale: Aprilia shiver gt abs
Provincia: to

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Marlon » venerdì 7 novembre 2014, 8:56

Silvio57 ha scritto:Direi di non generalizzare.

Bravo.
Generalizzare è sempre sbagliato.

Problemi possono essercene da ogni parte, ma francamente non penso che i prodotti direttamente concorrenti con altri abbiano un livello di affidabiltà considerevolmente più basso.
Conta molto la sfortuna o il modo sbagliato di utilizzare la moto (mi riferisco anche alla piccola manutenzione, oltre che al modo di guidare).

Da quel che ho sentito, gli intervalli dei tagliandi per gli altri brand sono un po' più ravvicinati (anche se ora stanno seguendo Aprilia, che per prima - 7 anni fa - li ha posti a 20.000Km...), ed in genere più costosi per via delle verifiche da fare e delle parti da sostituire.

E' un aspetto che molti non considerano, ma oltre ai minori disagi di restare senza moto perché è in officina ci sono anche risvolti economici non irrilevanti.
Nel costo di "possesso", infatti, non va calcolato solo il carburante.

Ho visto la nuova MS in fiera.
Non discuto delle qualità dinamiche perché, lo confesso, non l'ho mai provata.
Però esteticamente continua a non convincermi (come pure la MV Turismo Veloce).
E' il frontale che non mi piace granché.
Non ho mai sopportato quella specie di "proboscide".
Nella versione 2015 l'hanno ulteriormente accorciata e ridisegnata, ma continuo a non digerirla.
Inoltre... A livello di prezzo di acquisto, non c'è battaglia.
Hai voglia a fare chilometri e tagliandi! :)

La moto la si sceglie col c(uore) e pure col c(ulo), nel senso che te ne innamori guidandola.
Non certo con il portafogli.
Ma se dopo averla vista ti è piaciuta e dopo averla provata sei pronto ad estrarre l'assegno, scriverci un numero di qualche "mille Euro" inferiore non è certo sgradevole.
No? ;)
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Silvio57 » venerdì 7 novembre 2014, 9:20

la MTS l'ho provata per bene: con un amico ci siamo scambiati le moto (all'epoca avevo la Stelvio) e abbiamo fatto alcune centinaia di km di passi dolomitici.
Rispetto alla CN è più agile, anche perché più corta e leggera, il motore ha più grinta in alto ma è sicuramente meno flessibile e con meno tiro della nostra e meno disponibile a girare basso.
Ha un po' di vibrazioni in più rispetto alla CN ma niente di esagerato.
I consumi, se non si tira sono un po' meglio della CN; se si tira siamo li.
La posizione di guida della MTS è più enduristica, si è più vicini al manubrio ma tutta la moto è più piccola e quindi anche il passeggero sta meno comodo che sulla CN.
Insomma, se si guida sportivamente la MTS è più appagante ma per il resto le differenze sono limitate.
Se poi ci mettiamo 6000 euro di differenza ....
Avatar utente
Silvio57
CNF runner
 
Messaggi: 524
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 9:02
Moto attuale: 1098R-RSV4 F-Tuono F-MTS 1200S-17_MG SP
Moto precedente: svariate
Provincia: VI

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda ilgreco » venerdì 7 novembre 2014, 12:06

La multristrada per arrivare alla ciclistica della cn deve mangiare di pane tosto!!!
Può anche essere qualche kg più leggera( ma veramente poca roba) ma nella guida sportiva (e garantisco che qui dalle parti mie ci si ingarella spesso e volentieri..) la cn no ha proprio rivali!!! detto subito da chi ha una multistrada!!! e poi chiarmanete io non posso che confermare: la mts in ingresso curva ha una tendenza a non "scendere" ( e non sono i pneumatici..) in percorrenza allarga maledettamente la traiettoria (nonostante tutti gli aggiustamenti di fino fatti.., static e ride sig), e poi sul veloce non ne parliamo neanche... sembra un cavallo imbizzarrito!! ( veloce intendo curvoni oltre i 230/240) a differenza della cn che non si muove di un millimetro, ne sul veloce ne sul misto, che entra, percorre ed esce come una super bike!!!, (chiarmaente settando la moto per guida sportiva) e poi quei freni...che spettacolo!!
Poi a livello prestazionale abbiamo testato e ritestato tante volte e con più mts e cn originali, che i cv dichiarati per l'aprilia sono di razza pura in quanto nonostante questa ne ha 25 in meno rispetto alla mts (almeno sulla carta..) risulta essere più forte in acclerazione e anche in finale (poca roba ma la spunta cmq aprilia)
Ora... detto questo, per non parlare poi del confort assoluto della cn rispetto alla mts e dei problemi e costi assurdi che ducati ha sempre avuto e avrà...e del prezzo di listino sproporzionato..., riusciamo a trovare almeno un buon motivo affinche un'utente dovrebbe scegliere una ducati piuttosto che un'aprilia...???!!!
ilgreco
CNF rider
 
Messaggi: 207
Iscritto il: lunedì 24 giugno 2013, 16:46
Località: Bari
Moto attuale: APRILIA CAPONORD 1200
Provincia: BA

Re: differenze con la multistrada 1200

Messaggioda Silvio57 » venerdì 7 novembre 2014, 12:24

Mah, non so di che moto stiamo parlando, a questo punto.........
Comunque io mi riferisco a moto strettamente di serie.
Se si cambiano misure di gomme, ciclistica e si mette mano al motore allora sono tutti discorsi fatti per niente.
Tanto vale prendersi una supersportiva così come è.
Avatar utente
Silvio57
CNF runner
 
Messaggi: 524
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 9:02
Moto attuale: 1098R-RSV4 F-Tuono F-MTS 1200S-17_MG SP
Moto precedente: svariate
Provincia: VI

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni generiche sulla Caponord

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron