ATC questo sconosciuto (per me)

Quel che non rientra nelle altre sezioni specifiche

ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Catano » sabato 2 agosto 2014, 19:47

Ebbene si, come dice il titolo del post, ATC questo sconosciuto.... per me :redface: :lool:
Finora ho sempre tenuto l'atc a 2 ritenendolo il livello intermedio e il più adatto alla mia guida... Inoltre, mi dicevo, non interviene mai, in quanto rarissime volte ho visto accendersi la spia gialla...
Oggi, colto da raptus da collaudatore, lo metto a 1 e me ne vado a fare un bel giro per i monti lessini....
Beh... ho goduto come un riccio :clapclap: :clapclap: :clapclap: :ihih:
La moto è molto più pronta all' apertura del gas... da la sensazione di salire più rapidamente di giri... è più cattiva (sembra di stare in S ) ma mai scorbutica e sempre sicura...
Ne devo dedurre che l' ATC sornione sornione lavora costantemente e non solo in caso di "pericolo" e perdita di aderenza come pensavo io....
Non oso pensare cosa succeda disattivandolo (ma forse mai lo proverò... non voglio mettermi la moto per cappello... :reye )
Voi su che livello avete impostato l'ATC?
Cristiano & "La Capona" (Caponord1200 aDD) from Polesine prov. di "nebbia"
Avatar utente
Catano
CNF runner
 
Messaggi: 344
Iscritto il: giovedì 20 giugno 2013, 19:41
Località: Rovigo provincia
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Moto precedente: Shiver
Provincia: RO

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Relich » sabato 2 agosto 2014, 21:36

Catano ha scritto:Ebbene si, come dice il titolo del post, ATC questo sconosciuto.... per me :redface: :lool:
Finora ho sempre tenuto l'atc a 2 ritenendolo il livello intermedio e il più adatto alla mia guida... Inoltre, mi dicevo, non interviene mai, in quanto rarissime volte ho visto accendersi la spia gialla...
Oggi, colto da raptus da collaudatore, lo metto a 1 e me ne vado a fare un bel giro per i monti lessini....
Beh... ho goduto come un riccio :clapclap: :clapclap: :clapclap: :ihih:
La moto è molto più pronta all' apertura del gas... da la sensazione di salire più rapidamente di giri... è più cattiva (sembra di stare in S ) ma mai scorbutica e sempre sicura...
Ne devo dedurre che l' ATC sornione sornione lavora costantemente e non solo in caso di "pericolo" e perdita di aderenza come pensavo io....
Non oso pensare cosa succeda disattivandolo (ma forse mai lo proverò... non voglio mettermi la moto per cappello... :reye )
Voi su che livello avete impostato l'ATC?

Anchio a 2 fisso, visto la tua esperienza proverò anchio l'1 (ancora non ho osato)anche se col 2 sembra rispondere bene e s'attiva solo in caso di necessità, la 3 troppo invasiva probabilmente va bene carico e con zavorrina. :sayok:
L'ATC regola costantemente anche il gas? O_O
Immagine
Avatar utente
Relich
CNF rider
 
Messaggi: 120
Iscritto il: lunedì 23 giugno 2014, 0:17
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Moto precedente: Tiger800st
Provincia: MB

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Catano » sabato 2 agosto 2014, 21:42

Relich ha scritto:
Catano ha scritto:Ebbene si, come dice il titolo del post, ATC questo sconosciuto.... per me :redface: :lool:
Finora ho sempre tenuto l'atc a 2 ritenendolo il livello intermedio e il più adatto alla mia guida... Inoltre, mi dicevo, non interviene mai, in quanto rarissime volte ho visto accendersi la spia gialla...
Oggi, colto da raptus da collaudatore, lo metto a 1 e me ne vado a fare un bel giro per i monti lessini....
Beh... ho goduto come un riccio :clapclap: :clapclap: :clapclap: :ihih:
La moto è molto più pronta all' apertura del gas... da la sensazione di salire più rapidamente di giri... è più cattiva (sembra di stare in S ) ma mai scorbutica e sempre sicura...
Ne devo dedurre che l' ATC sornione sornione lavora costantemente e non solo in caso di "pericolo" e perdita di aderenza come pensavo io....
Non oso pensare cosa succeda disattivandolo (ma forse mai lo proverò... non voglio mettermi la moto per cappello... :reye )
Voi su che livello avete impostato l'ATC?

Anchio a 2 fisso, visto la tua esperienza proverò anchio l'1 (ancora non ho osato)anche se col 2 sembra rispondere bene e s'attiva solo in caso di necessità, la 3 troppo invasiva probabilmente va bene carico e con zavorrina. :sayok:
L'ATC regola costantemente anche il gas? O_O


Secondo la mia sensazione si... Leggevo un articolo (non ricordo su che sito) dove si spiegava che l'ATC interviene a 2 livelli: il livello estremo di sicurezza (quando si accende la spia gialla) e poi un livello dove nessuna spia si accende, ma l'erogazione, se ritenuta eccessiva dall'atc, viene leggermente "addolcita"...
Prova a metterlo a 1 e vediamo se è confermato ciò che è scritto in questo articolo e anche quella che è la mia sensazione :sayok:
Cristiano & "La Capona" (Caponord1200 aDD) from Polesine prov. di "nebbia"
Avatar utente
Catano
CNF runner
 
Messaggi: 344
Iscritto il: giovedì 20 giugno 2013, 19:41
Località: Rovigo provincia
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Moto precedente: Shiver
Provincia: RO

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Catano » sabato 2 agosto 2014, 21:44

Cristiano & "La Capona" (Caponord1200 aDD) from Polesine prov. di "nebbia"
Avatar utente
Catano
CNF runner
 
Messaggi: 344
Iscritto il: giovedì 20 giugno 2013, 19:41
Località: Rovigo provincia
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Moto precedente: Shiver
Provincia: RO

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Marlon » sabato 2 agosto 2014, 22:36

L'aTC ha effettivamente un intervento a due livelli, ma da quel che pare (esperienze e test riportati da chi ha usato estesamente la Dorsoduro 1200) non dovrebbe influire sui consumi più di tanto.

In sostanza, quando nella prima soglia di intervento modula (chiudendole un po') le farfalle, di fatto fa quello che l'utente farebbe chiudendo dolcemente il gas.
Dubito che questo intervento possa avere qualche riflesso sulle percorrenze, ed in effetti non sembra le abbia.

Pure arrivando al secondo livello, quando - se non sbaglio - viene tagliata l'alimentazione (iniettori. Agendo sempre in maniera rapida, controllata) non penso possa far consumare di più.

Comunque fate le vostre prove e riferite, che pian piano si mette insieme un bel database di informazioni da condividere ;)

Ah!
Grazie del link!
E' la "conseguenza" di quel giro in Francia che non mi è riuscito di fare :nuuu: (vedi QUI)
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda SpeedyGonzales » martedì 5 agosto 2014, 0:56

Confermo le sensazioni, quando viaggio in 2 con o senza bagaglio, sono sempre con livello 3 inserito perchè non voglio scendere a compromessi con la sicurezza con la moglie in sella, anche in autostrada non m'interessa, tengo sempre 3 e ABS on.
Quando invece sono da solo e sopratutto mi ricordo di cambiare, lo metto a 1 ed in effetti anch'io ho la sensazione di maggiore reattività del motore. Senza ATC non ho riscontrato ulteriore "miglioramento" avvertibile a naso, ma c'è di sicuro perchè è inconfutabile che lasciare le virgole sull'asfalto appena apri il gas un pelino più violento del normale non ti è permesso con l'ATC inserito, neanche a 1, probabilmente al livello 1 entra proprio solo al limite credo, ecco perchè non si avverte gran differenza senza, ma è una mia supposizione.
SpeedyGonzales
CNF runner
 
Messaggi: 522
Iscritto il: sabato 15 marzo 2014, 13:54
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Provincia: VR

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Kim » venerdì 8 agosto 2014, 15:51

Beh io non so voi ma venendo da una gsxr l'ho provata abbastanza bene le prime volte e su livello 2 o 3 mi sembrava invasivo.

Non ho avvertito la differenza di potenza ma tanto lo stacco di erogazione in uscita di curva piegato o dritto e in seguito ad avvallamenti o tombini.
A mio parere odioso così uso sempre sull'1 e devo dire che interviene solo il giusto in caso di bisogno.

Attivo il massimo qnd viaggio da Turismo in coppia altrimenti anche da solo con mappa rain é già più che sufficiente :devils:
Elune will be with you
Kim
CNF rider
 
Messaggi: 115
Iscritto il: giovedì 27 febbraio 2014, 18:45
Località: Sarnico
Provincia: BG

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda fmx81 » sabato 9 agosto 2014, 17:22

io l'ho provata disinserendo ATC e ABS con mappatura Sport!!!!!!! Ad un semaforo avevo una yamaha R1 con un conducente convinto di aver di fianco la classica enduro stradale pippa! beh apro il gas a manetta a luce verde, impennatona di potenza corretta con una leggera diminuzione del gas e piede leggero sul pedale freno posteriore, poi snocciolate le marce una dietro l'altra come se fosse una mitragliatrice UZI!!!!!!!! Da panico!!!!!! La CN ha lasciato una bella virgolona sull'asfalto........ solo più avanti, molto più avanti, ed a velocità sostenuta, l'impallidito in R1 mia ha superato con gli occhi sgranati e sorpreso della perfomance della moto che aveva di fianco!!!!!!!!!! Adesso posso dire che ho battuto per 2 volte una blasonatissima R1 con due diverse Aprilia: una RSV 1000 R 2004, e con la CN!!!!! certo non nella velocità di punto massima, ma in accelerazione e progressione di sicuro!!!!!!!!!! A chi non è tanto propenso a guidare la CN con scioltezza e controlli disattivati, consiglio di non farlo, non tanto perchè non lo permetta. Bisognerebbe prima conoscere i propri limiti e poi osare!!!!!!!! Tanto per raccontarne una, le prime che ho iniziato a disattivare i controlli, toccando con i perni sotto le pedane in curva abbastanza piegato, la CN, ma come del resto avrebbero fatto altre moto più propense alle pieghe, ha iniziato a scivolare iniziando una pericolosa derapata in stile motard. Quindi raccomando a tutti se siete coscienti delle vostre capacità osate, ma con intelligenza. A tut :devils: ti buon divertimento :arrap: :arrap:
memento audere semper
Avatar utente
fmx81
CNF rider
 
Messaggi: 140
Iscritto il: sabato 14 giugno 2014, 8:42
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: rsv1000r
Provincia: VE

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Marlon » lunedì 11 agosto 2014, 10:59

:| Che teppista che sei! :nono:


:devils: :devils: :devils:
(ma che soddisfazione, eh? ;) )
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda fmx81 » lunedì 11 agosto 2014, 18:13

una figata immensa!! solo pensare che oggi con moto di questo genere si possono fare numeri (quando la strada lo permette ovvio :wall:) che qualche decennio fa erano pressoché impossibili, mi viene il sorriso a 64 denti!! Ero un pò scettico all'acquisto, non per il marchio, del quale sono un fedele appassionato, tanto per la tipologia. Ma dopo aver provato a tutto tondo sia CN che MTS, alla fine, anche se la seconda ha qualcosa in più in termini di prestazioni massime (vedi 150 cv contro 125 cv), una volta sceso dalla CN avevo ancora il sorriso stampato sul volto tipo clown, cosa che almeno per me è fondamentale. Non parlo solo per la sparata o il testa a testa che ho narrato, ma nel complesso avere sotto il sedere un qualcosa che telaisticamente, motoristicamente e tecnologicamente lavora e si fa guidare con la precisione di un orologio svizzero o come il bisturi del chirurgo, è la soddisfazione, che a mio dire, ripeto, più bella ed emozionante che una moto così possa dare. Metteteci poi comodità, solidità e carisma che inspira sia a chi la conduce sia a chi la osserva. Ho avuto moto di altre case e di altre tipologie, ma non è mai nato lo stesso l'amore che adesso nutro per le creature che costruisce mamma Aprilia. Tralasciando a volte capricci che leggo nei post del forum e qualche inconveniente accaduto a qualcuno, posso dire che sono contento se in Italia esiste ancora una marchio come l'Aprilia, capace di creare moto con un'anima. I problemi che qualcuno racconta li hanno e li avranno tutte le moto del mondo. Quello che voglio dire è che dobbiamo essere fieri di essere italiani (politica a parte) e per quello che riusciamo a creare (vedi anche Ferrari e chi più ne ha più ne metta!!!!!!!!!!) con tutti i nostri problemi e con tutte le nostre difficoltà. Un giorno spero che i motociclisti del mondo guarderanno e guideranno le creature dell'Aprilia con la stessa riverenza e rispetto che hanno nei confronti di marchi più blasonati (solo x il nome!!! BMW :leaving: ) evitando di chiacchierare sugli stessi luoghi comuni/argomenti che ormai alla lunga hanno rotto!!!!!!!!!
Per Marlon: ti salutano Fiorenzo ed Anna
memento audere semper
Avatar utente
fmx81
CNF rider
 
Messaggi: 140
Iscritto il: sabato 14 giugno 2014, 8:42
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: rsv1000r
Provincia: VE

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Marlon » mercoledì 13 agosto 2014, 10:38

Oh!
Grazie dei saluti, che contraccambio calorosamente. :heart

Non c'è volta che vada da quelle parti che non passi a salutarli.
Sono fantastici (loro e pure il resto della famiglia ;) ).

Per il resto condivido le tue considerazioni, ed aggiungo che all'estero non sono così "chiusi" come a volte siamo noi italiani.
Le Aprilia sono spesso più apprezzate (e vendute) fuori dal nostro paese.
E all'estero non sempre si fanno le menate con gli status simbol (es. le GS) che ci si fa dalle nostre parti.

Se leggi un po' di stampa estera, vedrai spesso atteggiamente meno enfatici e "pilotati" :)
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: ATC questo sconosciuto (per me)

Messaggioda Silvio57 » mercoledì 13 agosto 2014, 14:51

A conferma di quello che dice Marlon in questi mesi sui passi alpini ho visto molte più CN con targa estera che italiana.
Avatar utente
Silvio57
CNF runner
 
Messaggi: 524
Iscritto il: lunedì 21 luglio 2014, 9:02
Moto attuale: 1098R-RSV4 F-Tuono F-MTS 1200S-17_MG SP
Moto precedente: svariate
Provincia: VI

Prossimo

Torna a Discussioni generiche sulla Caponord

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron