Affidabilita' della Caponord.

Quel che non rientra nelle altre sezioni specifiche

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda kobaiano » giovedì 15 settembre 2016, 6:21

Avevo il GPR Senza esclusore e la moto Non andava proprio O_O O_O
Sembrava (e probabilmente Era) "strozzata" e restava sempre accesa la spia rossa +EFI, l'ho tolto per disperazione, però non ho provato a togliere il db killer, forse senza sarebbe anche andata bene senza, non so.... :| :|
Avatar utente
kobaiano
CNF runner
 
Messaggi: 524
Iscritto il: sabato 4 gennaio 2014, 1:05
Località: Livorno/Lucca
Moto attuale: KTM 1290 SA S
Moto precedente: DD 1200 CN 1200 TP
Provincia: LI

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda SpeedyGonzales » giovedì 15 settembre 2016, 14:35

Sono senza parole... non ho neanche più voglia di arrabbiarmi tanto sono scazzato e deluso...

Stamattina porto la moto dal concessionario di Verona, una filiale del solito ****** di Rosà (VI) di cui vi ho parlato, il quale diceva che avevo la valvola rotta, motorino da cambiare, e non mi montava il nuovo firmware dell'aDD dopo averglielo chiesto più di una volta, sconsigliandomelo.
Preventivo 300€ + lavoro, ma mi dice che può venirmi incontro e farmi 150/200€ più lavoro. Che onesto!!

Ebbene, dopo aver fermato tutto ed essere andato a prendermi la moto così com'era (dovreste avere visto la faccia che ha fatto), oggi dopo quasi 1 mese vado a Verona, entro e mi fanno accomodare fuori, esce il meccanico e facciamo quattro chiacchere, gli spiego cos'ha la moto e le disavventure dell'ultimo periodo dopo il tagliando, non faccio una parola di chi è stato (cioè il suo padrone) e di cosa mi è stato detto, gli metto in mano l'esclusore e gli spiego che vorrei eliminare la maledetta valvola senza ripararla anche in previsione di montare uno scarico after market a breve.

Alle 09,30 portano la moto sul banco lavoro, non faccio neanche in tempo a dirigermi verso il salone per guardare un po' di moto che mi chiamano immediatamente, il meccanico si mette a ridere e mi dice che la moto non ha niente, semplicemente ci sono i tiranti molto molli e secondo lui registrandoli e mettendo quel maledetto firmware dell'aDD la moto torna nuova come prima.

A te la scelta mi dice, o proviamo così e non ti levo tutta la cavetteria e la moto è come originale oppure faccio come vuoi tu, levo tutto e ti monto l'esclusore. Avevo ancora nelle orecchie le parole di Fiore, d'istinto gli dico mi fido di te fai come dici tu.

Mi tira i cavi, fa la procedura di riallineamento col computer, toglie gli errori in centralina e la chiave inglese dei 30.000km, infine monta l'ultimo firmware aDD.

Alle 10,10 circa mi consegnano la moto, mi chiedono 40€, torno a casa con la moto che va come appena comprata, mi tengo in tasca come souvenir l'esclusore che comunque potrà tornarmi utile in futuro.


Non aggiungo altro altrimenti faccio vomitare il Papa a 800km di distanza, però tutti voi di Vicenza e dintorni, come me, è giusto che sappiate dove portate la moto e con chi avete a che fare, anche perchè stiamo parlando del concessionario più grande d'Italia e non del cialtrone dietro l'angolo.

Sono contento per la moto certo, ma anche incazzato nero.
SpeedyGonzales
CNF runner
 
Messaggi: 522
Iscritto il: sabato 15 marzo 2014, 13:54
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Provincia: VR

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda Motogitano » giovedì 15 settembre 2016, 17:23

Sono contento che hai risolto finalmente!!!! :sayok: Comunque si era capito che non eri in buone mani,un peccato perché officine Aprilia già ce ne sono poche,se poi le devi anche selezionare :reye
Avatar utente
Motogitano
CNF runner
 
Messaggi: 352
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 19:07
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: yamahafazer1000
Provincia: va

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda spalla » giovedì 15 settembre 2016, 18:19

dai Speedy, incacchiato ma hai risolto e con una spesa modesta :sayok:
che dove ti recavi...... :reye .....l'avevamo capito in parecchi e ti abbiamo dato i ns pareri perché se è vero che ci sono in giro fanfaroni è vero anche che ci sono in giro galantuomini che sanno il fatto loro.
alla Teknomoto di Sesto S.G. officina "prime" mi trovo benissimo tanto che porterò anche la Hondina 125 di mia figlia.
non esiste una meta ma solo tappe
spalla
CNF rider
 
Messaggi: 116
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2015, 13:44
Località: cinisello balsamo
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: caponord 1000 - pegaso3 - atlantic500
Provincia: mi

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda Quido » venerdì 16 settembre 2016, 15:57

...vorrei spezzare una lancia in favore del sopra indicato concessionario di Rosa'

...Se nn ci fosse stato l'interessamento di tutto il team della sede di Vicenza, a quest' ora avrei venduto la moto almeno da due anni!!!

Di rogne pure la mia ne ha avuto a manetta,ma con competenza sono state risolte tutte,senza più ripresentarsi,a parte le partenze a caldo,ma secondo me sono una caratteristica della mia moto :wall:

Il concessionario mi ha sempre tutelato anche fuori garanzia,dove mi è stato sostituito sia il mono post che la campana frizione,e pure il faro anteriore.. :sayok:
Avatar utente
Quido
CNF rider
 
Messaggi: 145
Iscritto il: lunedì 2 settembre 2013, 19:40
Moto attuale: caponord 1200 travel pack
Moto precedente: fazer
Provincia: pd

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda Motogitano » venerdì 16 settembre 2016, 18:22

Quido ha scritto:
le partenze a caldo,secondo me sono una caratteristica della mia moto

Non solo della tua,a quanto pare non sei l'unico.
Io personalmente non l'ho mai considerato un problema vero e propio visto che se non parte al primo colpo al secondo è sempre partita,magari con un po' di insistenza ma parte,comunque so' che per quel motivo non mi lascia a piedi.
Nel caso che la moto dovesse cominciare per qualsiasi motivo a lasciarmi a piedi,la prima volta posso chiudere anche un occhio ma la seconda mi spiace dirlo sarebbe l'ultima.Per il momento la prima non è ancora arrivata
:lol: :corna:
Sinceramente io arrivando da moto giapponesi in precedenza,devo dire che quest'ultime non avevano mai presentato un minimo capriccio e i pezzi di ricambio arrivavano puntualmente,ora sono costretto ad avere un po' di pazienza in più ma visto che comunque questa moto mi piace e mi soddisfa ci chiudo un occhio :winksmile: :sayok:
Avatar utente
Motogitano
CNF runner
 
Messaggi: 352
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 19:07
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: yamahafazer1000
Provincia: va

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda SpeedyGonzales » sabato 17 settembre 2016, 21:58

Quido io ho solo riportato la disonestà nei miei confronti, magari avrò io la faccia di uno da inchiapettare non so...

per quanto mi riguarda non mi vede più, gli altri ovviamente padroni di fare come meglio credono
SpeedyGonzales
CNF runner
 
Messaggi: 522
Iscritto il: sabato 15 marzo 2014, 13:54
Moto attuale: Caponord 1200 TP
Provincia: VR

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda falcodellastrada » giovedì 22 settembre 2016, 17:25

SpeedyGonzales ha scritto:Sono senza parole... non ho neanche più voglia di arrabbiarmi tanto sono scazzato e deluso...

Stamattina porto la moto dal concessionario di Verona, una filiale del solito ****** di Rosà (VI) di cui vi ho parlato, il quale diceva che avevo la valvola rotta, motorino da cambiare, e non mi montava il nuovo firmware dell'aDD dopo averglielo chiesto più di una volta, sconsigliandomelo.
Preventivo 300€ + lavoro, ma mi dice che può venirmi incontro e farmi 150/200€ più lavoro. Che onesto!!

Ebbene, dopo aver fermato tutto ed essere andato a prendermi la moto così com'era (dovreste avere visto la faccia che ha fatto), oggi dopo quasi 1 mese vado a Verona, entro e mi fanno accomodare fuori, esce il meccanico e facciamo quattro chiacchere, gli spiego cos'ha la moto e le disavventure dell'ultimo periodo dopo il tagliando, non faccio una parola di chi è stato (cioè il suo padrone) e di cosa mi è stato detto, gli metto in mano l'esclusore e gli spiego che vorrei eliminare la maledetta valvola senza ripararla anche in previsione di montare uno scarico after market a breve.

Alle 09,30 portano la moto sul banco lavoro, non faccio neanche in tempo a dirigermi verso il salone per guardare un po' di moto che mi chiamano immediatamente, il meccanico si mette a ridere e mi dice che la moto non ha niente, semplicemente ci sono i tiranti molto molli e secondo lui registrandoli e mettendo quel maledetto firmware dell'aDD la moto torna nuova come prima.

A te la scelta mi dice, o proviamo così e non ti levo tutta la cavetteria e la moto è come originale oppure faccio come vuoi tu, levo tutto e ti monto l'esclusore. Avevo ancora nelle orecchie le parole di Fiore, d'istinto gli dico mi fido di te fai come dici tu.

Mi tira i cavi, fa la procedura di riallineamento col computer, toglie gli errori in centralina e la chiave inglese dei 30.000km, infine monta l'ultimo firmware aDD.

Alle 10,10 circa mi consegnano la moto, mi chiedono 40€, torno a casa con la moto che va come appena comprata, mi tengo in tasca come souvenir l'esclusore che comunque potrà tornarmi utile in futuro.


Non aggiungo altro altrimenti faccio vomitare il Papa a 800km di distanza, però tutti voi di Vicenza e dintorni, come me, è giusto che sappiate dove portate la moto e con chi avete a che fare, anche perchè stiamo parlando del concessionario più grande d'Italia e non del cialtrone dietro l'angolo.

Sono contento per la moto certo, ma anche incazzato nero.


Mi dispiace per quanto ti sia successo e capisco l'amara delusione.
Oggi purtroppo la maggior parte della gente pensa solo al dio denaro.......ed è poco interessa alla correttezza ed onestà.
Io, nel mio caso, posso ritenermi fortunato perchè quando scelsi Aprilia, lo feci anche in funzione del concessionario che mi dava grande fiducia oltre all'amicizia.
La settimana scorsa l'ho contattato per dirmi che avevo le parabole del faro anteriore ingiallite (difetto noto).....ed ha aperto la segnalazione. Aprilia, in un primo momento, ha rigettato la sostituzione perché scaduta la garanzia, successivamente a seguito di suo interssamento mi è stata riconosciuta la sostituzione del faro a costo ZERO.
Ora a questo concessionario nonchè amico devo essere riconoscente dell'interessamento perchè avrebbe potuto dirmi che il faro non me lo passavano in garanzia perché scaduta ed in questo modo sperare in una sostituzione con esborso e relativo guadagno da parte sua.
La concessionaria che devo ringraziare è la CICIRIELLO MOTO di ANDRIA (BT) in particolare modo Biagio è tutto il suo staff.
falcodellastrada
CNF runner
 
Messaggi: 264
Iscritto il: martedì 18 marzo 2014, 15:28
Moto attuale: Caponord_1200
Moto precedente: Honda_CBR600F
Provincia: BA

Re: Affidabilita' della Caponord.

Messaggioda Marlon » venerdì 23 settembre 2016, 9:02

Bravo.
E' cosa buona riportare, insieme alle cose che non sono piaciute, anche i riferimenti di chi si da da fare e riesce ad aiutarti.

Giusto perché lo sappiate, le richieste di assistenza in garanzia su veicoli sui quali la garanzia di fabbrica è già scaduta, vengono rigettate in automatico perché - logicamente - "non accettabili".
Se il dealer si ferma lì, chiaramente, la cosa si arena.
Qualora invece richieda che la faccenda sia valutata in modo più circostanziato, c'è il caso che la soluzione la si trovi.

Come nel tuo caso :)
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Precedente

Torna a Discussioni generiche sulla Caponord

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron