Valvola di scarico e calore

Recensioni, pareri, discussioni sulla Sport-Tourer di Noale

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda Marlon » giovedì 27 settembre 2018, 12:08

Beh,
direi che è una delle cose che avevo suggerito come soluzione.
Soltanto che questa paratia è "fatta bene".

In una delle ultime visite alla sede di Noale, si videro proprio le moto allestite per i Carabinieri.
Però eravamo di corsa e non ci si è soffermati.
Peccato, ma tanto non era consentito fare foto.

Credo che, con un po' di manualità, sia cosa fattibile.

Riguardo alla regolarità alle basse andature, penso che la valvola possa aiutare.
Di sicuro limita un po' il rumore allo scarico ma presumo ottimizzi anche il funzionamento.
La messa a punto è stata fatta considerando la presenza della valvola, quindi se la si elimina o la si blocca in una posizione (dovrebbe avere una molla, e se si rompe qualcosa dovrebbe restare aperta) è logico che qualcosa potrebbe non essere al 100%.

Per non far comparire errori/segnalazioni a cruscotto del malfunzionamento della valvola, di soluzioni se ne trovano.
Certo che se il precedente proprietario ha sbarbato via tutto, il ripristino non è proprio agevole o economico.

Non capisco perché metter mano ad una moto in modo così distruttivo.
E' davvero impossibile modificare le cose garantendosi di poter tornare indietro? :reye
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda markus » giovedì 27 settembre 2018, 14:39

La mia TP senza risuonatore e scarico originale non scalda eccessivamente neanche d'estate (pianura padana), anche per percorsi cittadini in jeans. Personalmente trovo orrenda la paratia della CN1200 dei carabinieri, non la installerei mai, a quel punto cambierei moto. Ciò detto, se non sbaglio mi pare ci siano in rete le fiches di tutti i modelli CN1200, anche la versione per i carabinieri. Non sono comunque certo che queste parti speciali siano ordinabili (già si fatica a trovare i pezzi per le standard)...
markus
CNF baby
 
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 15 febbraio 2018, 11:19
Provincia: MO

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda JohnTherese » giovedì 27 settembre 2018, 18:25

Ho chiamato il numero verde di Aprilia. Ho esposto il problema e la possibile soluzione. Mi hanno risposto che il pezzo non è previsto fra i ricambi, ma che si sarebbero informati per verificare se, in un qualche modo, il "fianchetto" sia comunque disponibile.
Sono, quindi, in attesa di una loro risposta.
A markus faccio notare che, fra installare un fianchetto apparentemente ben fatto e cambiare moto, c'è una certa differenza di prezzo. Poi, certamente, su un argomento come questo, ognuno fa le sue valutazioni.
Concordo con la domanda che si pone Marlon, sul perchè metter mano ad una moto in modo così distruttivo e chiedo a me stesso come mai ho acquistato una moto messa così, dopo tutti questi anni di esperienza di acquisto di moto e auto usate. Che dire: il momento del ... viene a tutti ed è venuto anche a me.
La cosa assurda è che non vi immaginereste mai chi era il proprietario precedente. Era una donna nata nel 1957, alta 160 cm, dirigente di una banca. Roba da non crederci!
A giuliano66 rispondo che la moto l'ho potuta provare soltanto in un piccolo piazzale ed aveva lo scarico GPR. Dopo l'acquisto l'ho portata a casa, percorrendo 200 km di autostrada. Sai, quando sali su una moto che non conosci, tutto ti sembra strano, comunque le irregolarità c'erano già.
Il mio meccanico, quando ha visto la moto con quello scarico, mi ha detto: "Ma chi è il meccanico che ha montato quello scarico su questa moto? Ma non ha visto che il volume dello scarico e l'area di apertura è troppo piccola? Come fa ad evacuare correttamente i gas combusti?". Io non so se il mio meccanico ha ragione, però, girando su internet, se cercate uno scarico aftermarket per la Caponord 1200, troverete il GPR. Io penso che se i costruttori di moto che sono grandi aziende, e che hanno battaglioni d'ingegneri e risorse economiche importanti a disposizione, costruiscono le moto in un certo modo, avranno le loro buone ragioni e dubito che aziende infinitamente più piccole, con risorse incomparabili a quelle dei costruttori di moto, sappiano fare meglio di chi ha progettatto, realizzato e collaudato, quello specifico modello di moto. Ma, evidentemente, altri la pensano diversamente.
Vediamo cosa mi dirà Aprilia.
JohnTherese
CNF rider
 
Messaggi: 71
Iscritto il: sabato 30 giugno 2018, 15:11
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: Aprilia Mana 850 GT
Provincia: MB

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda giuliano66 » giovedì 27 settembre 2018, 21:01

basterebbe trovarne uno, poi per farne altri non ci sarebbero problemi. Da qualche parte lo stampo per farli ci sarà ancora......................se Aprilia ne facesse un pò andrebbe a ruba, o qualche altra ditta lo facesse come accessorio si farebbe qualche eurozzzoooooo. A volte ci sono accessori inutili che vanno, figurarsi questo che serve. Anche se come ho già postato bisognerebbe chiedere a quella pattuglia se quel calore che non esce vada a danneggiare qualcosa altro, es. surriscaldamento del mono o il sensore-potenziometro del add dall'altra parte ecc.
giuliano66
CNF rider
 
Messaggi: 175
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2018, 20:31
Moto attuale: Caponord 1200 Rally
Moto precedente: Pegaso 650 GA
Provincia: BL

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda Marlon » venerdì 28 settembre 2018, 9:58

John,
guarda che la mia critica non era mica rivolta a te! :)

Era una considerazione verso quello (e come) era stato fatto dal precedente proprietario ;)

Quanto al momento di coglionaggine, non penso sia stato quello.
Nel senso che avrai fatto le tue valutazioni e, finché una moto non ce l'hai davvero in garage, difficilmente puoi accorgerti di certi dettagli (penso più che altro al motorino).
Sicuro che, anche se la proprietaria era quella descritta, chi usava la moto non fosse in realtà il marito? :8

Comunque di donne a due ruote ce ne sono un bel po' e sono pure parecchio in gamba (non tutte, chiaramente, ma molte sì).

Sullo scarico non so dirti, e condivido le tue considerazioni sulle competenze di chi progetta la moto.
Ma prima di dar la colpa, occorre capire se era stato pensato per la nostra CN (e non quella precedente o un'altra moto).
Se ne hanno preso uno che "ad occhio va bene"...
Be', difficilmente potrà far funzionare la moto in maniera appropriata.

Ultima cosa.
Non ho NESSUNA fiducia in chi critica il lavoro altrui sempre e comunque.
Mi riferisco a chi, meccanico o caldaista o carrozziere o imbianchino, non appena vede quel che gli hai portato a riparare, si prodiga in valutazioni negative verso "chi ha fatto quel troiaio di lavoro".
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda markus » venerdì 28 settembre 2018, 11:05

JohnTherese ha scritto:Per quanto riguarda le vostre domande sulla situazione dello scarico, vi dico che la moto è stata acquistata usata. Aveva montato uno scarico aftermarket GPR. Quando ne sono entrato in possesso, ho fatto subito smontare lo scarico GPR e ho fatto rimontare quello originale. Non è stato possibile, però, ripristinare la configurazione originale, perchè i cavi sono stati manomessi e il motorino che comanda la valvola non funziona più. Allora il mio meccanico, che è officina autorizzata Aprilia e Ducati, nonchè proprietario di una scuderia corse, ha provato a bloccare la valvola in una posizione in modo tale che la centralina non andasse in allarme e mi ha detto di provare a vedere come va. Io sto usando la moto in questa configurazione, nel caso questa soluzione non andasse bene c'è solo una soluzione: ripristinare la configurazione originale, ovvero montare il motorino che comanda la valvola dal costo di € 250. Così com'è adesso, in accelerazione non ci sono problemi, ma a bassa velocità oppure ad andatura costante procede con degli strappi. Quindi mi sa che dovrò rassegnarmi a spendere i 250 € del motorino.


Centralina, scarico originale e gestione valvola sono parte di un unico e complesso sistema gi gestione erogazione. Se la valvola non funziona (e la centralina non lo sa) è praticamente impossibile avere un'erogazione non solo fluida, ma in generale efficente, specie a bassi regimi. Tutto questo non è solo teorico, ma anche pratico: in rete ci sono le prove a banco con e senza scarico originale + valvola. Se può esserti utile, la mia TP è senza risuonatore e con lo scarico originale, di conseguenza ha la valvola di scarico (che tengo ben lubrificata). Non strappa e non scalda eccessivamente (imho). Senza risuonatore ho la gobba tipica dell'erogazione originale ma non mi ha mai infastidito. Non credo che il calore sia un problema strettamente legato al risuonatore: la rally lo monta di serie e c'è chi non si lamenta al riguardo.
markus
CNF baby
 
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 15 febbraio 2018, 11:19
Provincia: MO

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda JohnTherese » venerdì 28 settembre 2018, 18:17

Quello che dice markus mi conforta, perchè mi fa intravedere una via d'uscita al problema. Stando alle sue parole, ripristinando la configurazione originale, tutto dovrebbe rientrare nella normalità. Di fatto, stiamo parlando di spendere qualche centinaio di euro, ma, va beh, checchè ne dica Marlon, è la giusta pena che devo espiare per essere stato un pirla. Una delle prime regole da rispettare per chi, come me, acquista auto o moto usate, è non acquistare mai veicoli con configurazioni non originali, che sono stati sottoposti a importanti modifiche. Regola che ho insegnato a molti e che, in questo caso, proprio io non ho rispettato e, quindi, me la sono cercata.
Per il fianchetto dei Carabinieri, in attesa che Aprilia mi risponda, sto cercando di trovare il modo di mettermi in contatto con il Nucleo Carabinieri Radiomobile di Milano, che ha in gestione le Caponord del filmato, per vedere se riesco ad avere direttamente da loro delle informazioni, non solo quelle che chiede giuliano66, ma anche per sapere a quale fornitore si rivolgerebbero in caso di rottura del particolare in oggetto.
Sulla precedente proprietaria credo proprio che la moto la usasse lei per tre ragioni: la prima è perchè il concessionario mi ha descritto proprio lei come guidatore, la seconda per il tipo di modifiche apportate alla moto, per esempio l'abbassamento, la terza perchè ci siamo parlati per telefono e descriveva la moto come uno che la usa e non come uno che l'ha solo vista.
Anche a me, come a Marlon, in genere non piacciono quelli che criticano i colleghi con il senno di poi, ma nel caso specifico, abbiamo a che fare con un meccanico che ne capisce davvero. Non voglio fargli pubblicità occulta , ma è un perito tecnico, titolare di un'officina autorizzata Aprilia e Ducati. Nella sua officina, oltre ai vari tester come l'Axone (credo si chiami così) è presente anche un banco a rulli. Inoltre, gestisce una scuderia corse e ha una clientela che viene da molte città dell'Italia del nordoccidentale, nonchè dalla Germania (scusatemi per la difesa d'ufficio), segno di una professionalità riconosciuta.
JohnTherese
CNF rider
 
Messaggi: 71
Iscritto il: sabato 30 giugno 2018, 15:11
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: Aprilia Mana 850 GT
Provincia: MB

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda giuliano66 » venerdì 28 settembre 2018, 20:22

io ho la Rally, non mi lamento perche vivo sulle dolomiti, ma se scendo in pianura d'estate, l'attesa del verde al semaforo lo faccio con la gamba dx spostata all'esterno :wall: :wall: il risuonatore scalda, funge pur sempre da dissipatore di calore, e visto che sulla sx c'è meno spazio esce di più a dx. Sicuramente i test iniziali erano migliori, a riguardo calore, ma poi hanno optato nel migliorare l'erogazione con il risuonatore ed ecco il caldoooo. NON possiamo avere la donna ubriaca e la botte piena, cioè una moto bassa-compatta, bassi da GS e nessun calore. provate a guidare il Ktm 1090, lo scroto si lessa e ti vengono fuori le varici a quest'ultimo. Ci si salva a andare in piedi o ad ogni tappa buttare acqua sui ovetti hahahaha........Un alta bella moto R1 del 2004-2006, devi guidare con uno stivale dx altrimenti la caviglia diventa un buon stinco cotto a puntino hahahahahahaha. Provare per credere
giuliano66
CNF rider
 
Messaggi: 175
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2018, 20:31
Moto attuale: Caponord 1200 Rally
Moto precedente: Pegaso 650 GA
Provincia: BL

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda JohnTherese » lunedì 1 ottobre 2018, 18:02

Mi ha chiamato adesso Aprilia e mi hanno detto che non è possibile montare quei deviatori di flusso sulle Caponord "normali", perchè sono compatibili solo con il telaio modificato presente sulle Caponord dei Carabinieri.
Mah, a me sembra una spiegazione che mi lascia un po' perplesso, perchè vorrebbe dire che hanno prodotto un telaio apposito per le Caponord dei Carabinieri. Vi sembra possibile una cosa del genere?
JohnTherese
CNF rider
 
Messaggi: 71
Iscritto il: sabato 30 giugno 2018, 15:11
Moto attuale: Aprilia Caponord 1200 ABS
Moto precedente: Aprilia Mana 850 GT
Provincia: MB

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda giuliano66 » lunedì 1 ottobre 2018, 20:36

potrebbe anche essere vero quello che ti hanno detto . In effetti quello che avevo visto in foto montato su un Cn normale era tagliato, cioè cera solo la parte che copre la zona mono e non zona anteriore a questo. Altra cosa che ricordo è che era fissato con delle fascette nere quelle usate per fissare fili a un manubrio o altro. Cera anche del nastro adesivo, per cui era fissato artigianalmente, ma una cosa sono sicuro, la parte sagomata sopra il mono era identica. Mi fa pensare che fosse uno di quelli lunghi dei CC ma modificato per un Cn civile.
giuliano66
CNF rider
 
Messaggi: 175
Iscritto il: lunedì 13 agosto 2018, 20:31
Moto attuale: Caponord 1200 Rally
Moto precedente: Pegaso 650 GA
Provincia: BL

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda Marlon » martedì 2 ottobre 2018, 10:07

E' possibile che le moto preparate per l'Arma siano diverse in alcuni aspetti e quindi certi accessori incompatibili.
Le moto destinate alle FdO non sono semplicemente ridipinte e dotate di lampeggianti ma hanno diverse cose fatte in maniera differente in previsione dell'uso che ne sarà fatto.
Ci sta che, se non proprio il telaio, qualche parte di esso sia stata modificata ad hoc.

Ciò non toglie che ci si possa inventare qualcosa.
Come scrivevo, per verificare se una soluzione è valida, può bastare abbastanza poco.
Definite le forme, gli ingombri ed i punti di fissaggio, poi si mette mano al lamierino (o alla vetroresina o a quel che è) e infine si sistema l'estetica.

C'è da fare un "Art Attack", insomma.
Ma senza ccccolla vinilica :lol:
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2137
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: Valvola di scarico e calore

Messaggioda markus » martedì 2 ottobre 2018, 16:35

JohnTherese ha scritto:Mi ha chiamato adesso Aprilia e mi hanno detto che non è possibile montare quei deviatori di flusso sulle Caponord "normali", perchè sono compatibili solo con il telaio modificato presente sulle Caponord dei Carabinieri.
Mah, a me sembra una spiegazione che mi lascia un po' perplesso, perchè vorrebbe dire che hanno prodotto un telaio apposito per le Caponord dei Carabinieri. Vi sembra possibile una cosa del genere?


Guardando le fiches il telaio non sembra moficato. Però nella CN 1200 carabinieri "standard" le paratie non ci sono: https://www.motorcyclespareparts.eu/en/ ... -equipment
markus
CNF baby
 
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 15 febbraio 2018, 11:19
Provincia: MO

PrecedenteProssimo

Torna a Aprilia Caponord 1200

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti