faro anteriore

Quel che non rientra nelle altre sezioni specifiche

Re: faro anteriore

Messaggioda falcodellastrada » lunedì 8 maggio 2017, 11:12

Marlon ha scritto:In linea di principio le lampade LED scaldano più sulla base (da qui l'esigenza di dissipare il calore con ventole e altri artifizi).
Il loro problema è che la luce ha un'origine molto concentrata (il LED, appunto) ed intensa, che di calore ne fa.
Non ha però il vetro intorno.

Tornando sui binari della discussione.
Qualora si verificassero bruciature o "abbrunimenti" della parabola, e in quel momento fosse montata una lampada diversa da quella di serie, si rischierebbe di vedersi negata la garanzia in quanto la componente non è conforme con quella prevista.

Dubito che le lampade LED possano creare problemi, se ben scelte e installate, ma personalmente rimonterei quella di fabbrica se dovessi portarla in officina per un problema in quell'area della moto ;)


Chiaro e preciso come sempre .........
falcodellastrada
CNF runner
 
Messaggi: 264
Iscritto il: martedì 18 marzo 2014, 15:28
Moto attuale: Caponord_1200
Moto precedente: Honda_CBR600F
Provincia: BA

Re: faro anteriore

Messaggioda Motogitano » lunedì 8 maggio 2017, 21:43

falcodellastrada ha scritto:

Ora vedendo la foto mi sembra di vedere una lampadina a led o sbaglio?
Queste non dovrebbero non emettere calore almeno nella zona della parabola ma sul retro del driver tanto è che molte hanno le ventoline di raffreddamento?
In tal caso non rientra in garanzia?
A me il concessionario fece la foto della parabola bruciata ed anche della lampadina adimostrazione che fosse ancora quella originale.

Io ho notato che anche un paio d'ore dopo aver usato la moto ininterrottamente, le parti dove ci sono le ventoline rimangono leggermente calde,(scaldano molto meno delle originali).Io purtroppo ero gia' fuori garanzia quando la parabola ha cominciato a bruciarsi e montavo le lampadine di serie.Ho montato quelle a led solo successivamente, per impedire che la cosa peggiorasse e sinceramente non avevo voglia di spendere 100 e passa euro sostituendo le parabole per poi rischiare di ritrovarmi di nuovo dopo qualche anno con lo stesso problema.Anche perche'non penso che quelle che ti montano la seconda volta siano diverse dalle prime.
Avatar utente
Motogitano
CNF runner
 
Messaggi: 352
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 19:07
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: yamahafazer1000
Provincia: va

Re: faro anteriore

Messaggioda spalla » venerdì 17 gennaio 2020, 14:07

Purtroppo....è capitato anche a me :wall: a dire il vero non ci avevo fatto caso ma si è accorto il meccanico facendo la manutenzione (tagliando+controllo valvole+sostituzione corteco forcella)
Addirittura non c'è solo ingiallimento ma colatura della plastica ! :???:.... e su entrambi i fari (dx-sx) :inkazzato:
La moto è del 2014 ed ha 52.000 km quindi temo che Aprilia....se ne lavi le mani anche se sono parecchi i casi.
Vediamo che succede, a spendere 160/170€ sono sempre in tempo
non esiste una meta ma solo tappe
spalla
CNF rider
 
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2015, 13:44
Località: cinisello balsamo
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: caponord 1000 - pegaso3 - atlantic500
Provincia: mi

Re: faro anteriore

Messaggioda Marlon » lunedì 20 gennaio 2020, 11:33

La cosa mi lascia perplesso.

Nel senso che quella non è un'area della moto dove ci si possa mettere le mani come in altre.
Intendo dire che sì, si può cambiare la lampadina, ma rispetto ad altre "elaborazioni" non è nulla.
Questo significa che se succede qualcosa in quel comparto è difficile sia causato da manipolazioni dell'utente.

Da quel che posso ipotizzare, la fanaleria della CN deriva da quella delle RSV4/Tuono e quindi è ampiamente testata.
Ovviamente chi ha quei modelli non ci passa in sella le stesse ore (consecutive) che ci passa il Caponordista medio, ma lo stesso sarebbero emerse problematiche di ingiallimento e presi provvedimenti.

Contatta comunque il servizio clienti e senti cosa ti rispondono.
Il tuo (giustificato) pessimismo potrebbe essere fondato.
Ma potrebbero anche decidere in maniera alternativa.
Magari autorizzando una sostituzione a costo "di fabbrica".
Non so davvero.

Facci sapere.
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: faro anteriore

Messaggioda spalla » mercoledì 22 gennaio 2020, 14:42

Marlon, ti ringrazio del consiglio.
Non è pessimismo il mio, ma conoscenza/coscienza della realtà.
La moto ha 5 anni ed è pertanto fuori garanzia ufficiale, poi possiamo discutere ore sul fatto che simile evento non dovrebbe accadere e quindi è probabile sia difetto di progettazione od esecuzione del pezzo.
Il gruppo faro costa in Aprilia circa 135€ (nemmeno un'esagerazione), può essere seccante spenderli ma credo che mettersi a fare disquisizioni attraverso legali x cifra simile abbia poco senso.
In effetti l'unica è sperare che Aprilia - che sa di altri casi - venga incontro ad un cliente affezionato, il classico gentleman agreement o correntezza commerciale che dir si voglia. :)
In 5 anni ho cambiato 1 lampadina e senza cambiare tipo perchè d'origine non c'è alcun bisogno di maggiore luce.
Andare a vedere se quel faro è fatto in Italia od in India o Cina o pensare che se fatto in Italia anzichè Cina o India sarebbe stato meglio.....non cambia la situazione :nuuu: Vediamo che cosa succede, con serenità :sayok:
non esiste una meta ma solo tappe
spalla
CNF rider
 
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2015, 13:44
Località: cinisello balsamo
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: caponord 1000 - pegaso3 - atlantic500
Provincia: mi

Re: faro anteriore

Messaggioda Marlon » venerdì 24 gennaio 2020, 10:39

L'atteggiamento che esprimi mi sembra il migliore che si possa avere.
Francamente capisco poco chi, pur sull'onda dell'arrabbiatura, se ne esce inveendo animatamente.
Tanto, se è cosa che che possiamo risolvere, è inutile inalberarsi e bestemmiare.
Se invece è cosa che NON possiamo risolvere... è comunque inutile inalberarsi e bestemmiare :lol:

E' una filosofia Zen, cui penso sempre ma non sempre (leggi "quasi mai" ;) ) riesco ad applicare. :redface:

La mia speranza è che si mettano una mano sulla coscienza e riescano a sistemarti la cosa, come ho scritto, a costo "da amico".
Visto che, come affezionato Cliente, di fatto lo sei ;)
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: faro anteriore

Messaggioda spalla » lunedì 3 febbraio 2020, 14:36

Speranza vana :lool: Giusto x aggiornarti.
Ho dovuto inviare altra mail al Servizio Assistenza x chiedere info; nella prima mail avevo già indicato dove si trovava la moto e mi avevano risposto che avevano girato a chi di dovere e mi avrebbero fatto sapere. Non sentendo.....
Adesso rispondono che dev'essere l'officina a seguire O_O , che x inciso non è intervenuta nè è stata contattata, e che comunque.....la moto è fuori garanzia. Cosa che sapevo visto che gliel'avevo scritto :lool:
Vabbè, immaginavo ed ha una sua logica anche se è evidente il difetto di fabbrica.
Non mi pare il caso di fare scrivere da un legale, si perdono x 135€ :???:
non esiste una meta ma solo tappe
spalla
CNF rider
 
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2015, 13:44
Località: cinisello balsamo
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: caponord 1000 - pegaso3 - atlantic500
Provincia: mi

Re: faro anteriore

Messaggioda falcodellastrada » martedì 4 febbraio 2020, 20:39

Carissimo, purtroppo ho letto e seguito quanto successo.... ma ho preferito aspettare il responso per non fare la parte dell"uccello del malaugurio"....... quello che è successo a te in merito al mancato riconoscimento del difetto del faro e quindi della sostituzione in garanzia è successo 2 anni fa a me con le impunture del cuscino/schienale del bauletto originale: queste erano rosse ma col tempo erano diventate quasi rosa/bianche.... Ora non ricordo bene come si svolsero i fatti (sono passati 2 anni) però di certo posso dirti che dopo aver contattato l'assitenza tramite concessionario ed aver inviato le foto,prima persero tempo poi dissero che il danno era stato causato da un agente aggressivo nel lavaggio (se fosse stato così avrei dovuto avere anche le altre impunture della sella) quindi sostituzione respinta. A questo punto lo stesso concessionario m'invitò a chiamare direttamente l'assistenza ..... dopo le mie lamentele ed a riferimenti di assitenze di altre marche, l'operatore ebbe il coraggio di dirmi " allora torni a comprare .....!" . A fronte di quella risposta: " Si ricordi che se lei oggi si trova a percepire uno stipendio è grazie , poi non scendete in piazza quando rimante senza lavoro" e chiusi la comunicazione. Alla fine lo schienalino l'ho fatto rricucire da un tappezziere che si è preso la misera cifra di 15€. Come vedi , abbiamo sperimentato la stessa cosa forse io in maniera diversa ma con lo stesso risultato.
Un domani potranno fare la moto più bella più performante più tecnologica ma, me ne ravvederò bene.... perchè per me prima di tutto viene l'assistenza
falcodellastrada
CNF runner
 
Messaggi: 264
Iscritto il: martedì 18 marzo 2014, 15:28
Moto attuale: Caponord_1200
Moto precedente: Honda_CBR600F
Provincia: BA

Re: faro anteriore

Messaggioda spalla » mercoledì 5 febbraio 2020, 15:16

Guarda, avevo anticipato che la garanzia era scaduta e quindi erano in diritto di rifiutare interventi anche se ho chiesto almeno come parziale riconoscimento.
Hanno seguito alla lettera le condizioni di garanzia senza tenere conto di un evidente difetto del pezzo e senza tenere conto del cliente che compra Aprilia dal 1999 (questa è la 4°: Pegaso-Atlantic500-Caponord1000-1200) e x una cifra che di x sè è modesta se vendono a 135€ (su internet c'era anche a meno).
Aspettavo eventuali nuove uscite Aprilia e mi interessava la Guzzi TT850 x sostituire la mia. Ho cambiato idea.
non esiste una meta ma solo tappe
spalla
CNF rider
 
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2015, 13:44
Località: cinisello balsamo
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: caponord 1000 - pegaso3 - atlantic500
Provincia: mi

Re: faro anteriore

Messaggioda Marlon » martedì 11 febbraio 2020, 11:45

Ma che peccato!

Tutta 'sta fatica per arrivare sul mercato con prodotti validi e ingolosire i potenziali acquirenti...
Una valanga di milioni spesi in comunicazione e marketing...
E poi?
Si perde la credibilità per cose banali.

Sono sincero: ho sentimenti contrastanti riguardo a questi eventi.
Mi è assolutamente chiaro che dev'essere posta una linea di demarcazione chiara tra quel che si può fare e quello che non si può.
E capisco che tirare un confine significa, inevitabilmente, che qualcuno/qualcosa resta fuori. :| :reye

Se, come nel nostro caso, la regola è quella della garanzia, c'è poco da discutere.
Una volta che è terminata, non si ha diritto a niente.
Lo sapevamo sin dall'inizio.

Questa è la teoria.
E quasi sempre anche la pratica.

Che gli uffici preposti rispondano di getto "No! La garanzia è scaduta e non si può fare niente!" lo trovo normale.
Un po' meno che, a fronte di situazioni particolari, quella linea venga tenuta in maniera inflessibile.

Come ho scritto, non credo che l'anomalia al fanale possa essere attribuita ad un uso sbagliato da parte del Cliente.
E, se vogliamo, nemmeno lo scolorimento che è successo a Falco.

Partendo dal presupposto che non ci siano state azioni dolose o colpose a carico dell'utilizzatore, non rimane che la possibilità che il pezzo fosse difettoso.
O che comunque avesse dei problemi non rilevabili nella prima fase (quella in garanzia) della sua vita utile.

Ecco.
In questi casi, perchè non adottare una linea più morbida?
Se non riconoscendo la sostituzione in garanzia, perché non venire incontro al Cliente in qualche altra maniera?

Il problema credo stia tutto nella compartimentazione delle funzioni dei vari uffici.
Nel fatto che chi gestisce le garanzie non ha accesso ai fondi di chi invece deve promuovere le vendite.
Si viaggia a compartimenti stagni per cui, se chi gestisce le garanzie volesse fare qualche concessione, di fatto non può.
Resta legato al budget per queste cose (che magari nemmeno è stato stanziato) e comunque alle procedure interne.

Ho scritto già che trovo molto maturo l'atteggiamento di Spalla.
Non ci leggo rassegnazione ma solo consapevolezza delle regole.

E proprio per questo mi dispiace.
Perché penso che paghi di più una richiesta serena e pacata che non un'arrabbiatura con annesse minacce.
Purtroppo non sempre funziona e, di fronte alle regole...

Quel che mi dispiace è che, in passato, mi era riuscito di far arrivare alle orecchie giuste qualche "suggerimento".
Di dire a qualche Amico, in Aprilia, "vai a leggerti quel thread, che magari ti è utile".
E, devo dire, la sensibilità dell'interlocutore l'avevo trovata sempre.
Il guaio è che sia la Caponord che la Dorsoduro sono ormai modelli obsoleti.
E questo vincola in maniera ancor più pesante chi ci potrebbe dare una mano.
Mi spiace... :|
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

Re: faro anteriore

Messaggioda spalla » mercoledì 12 febbraio 2020, 15:24

Marlon.....d'accordo su tutta la linea ! :sayok:
E' quello che dicevo: a volte basta poco sia x affezionare un cliente che x perderlo.
Anche a livello di Marketing direi che lasciano a desiderare non poco.
Hai immesso sul mercato la Caponord sapendo già che di lì a 3 anni non intendevi aggiornare a E4 ? oltretutto, non hai nemmeno fatto una sostituta x giustificare una scelta quanto meno opinabile !
A mio giudizio anche togliere dal Catalogo Accessori Dorsoduro o Caponord dopo pochissimi mesi dall'esclusione dal mercato x chi le ha acquistate ha il sapore di presa in giro.
Equivale a dire che ho fatto moto in cui non credevo e non me ne frega un accidente di 4 cretini che l'hanno comprata - nemmeno x pochi € - e magari volevano qualche pezzo x migliorarla.
Non che Aprilia sia l'unica ad avere di questi approcci al mercato, ma qui si parla di Aprilia e quindi è qui che si esprime il proprio giudizio o disappunto o gioia.
non esiste una meta ma solo tappe
spalla
CNF rider
 
Messaggi: 115
Iscritto il: mercoledì 1 luglio 2015, 13:44
Località: cinisello balsamo
Moto attuale: caponord 1200 tp
Moto precedente: caponord 1000 - pegaso3 - atlantic500
Provincia: mi

Re: faro anteriore

Messaggioda Marlon » giovedì 13 febbraio 2020, 11:26

Pur condividendo (e soprattutto comprendendo) il tuo pensiero e buona parte di quel che hai scritto, Io non la vedo in maniera così netta e drammatica.
Soprattutto nelle conclusioni.

Penso che quel che hanno (o non hanno) fatto sia legato più che altro alla contingenza.
Al dover lavorare comunque al meglio ma senza avere tutti gli strumenti necessari, e magari in mancanza di direttive stabili e chiare che possano far capire cosa succederà in futuro.
Puoi chiamarlo "navigare a vista", se credi, ma di certo è un modo di lavorare che difficilmente ti fa esprimere al meglio.

Per la situazione occupazionale sù a Noale (sinceramente non so a che punto siano: un anno fa molti alternavano lavoro e pause per l'accordo di "solidarietà"), per la situazione generale del comparto e per mille altre questioni.

Sono certo che nessuno intendesse creare del danno ai propri Clienti.
Sia in termini di affezione che pratico (cioè riducendo il catalogo aftermarket).
E' quel che succede quando si lavora con visibilità e mezzi limitati.

Non è una scusa, al massimo un'attenuante, ma praticamente tutti fanno alla stessa maniera.
Anche aziende di dimensioni 100 volte l'Aprilia e con una potenza e penetrazione sul mercato che noi, purtroppo, ci sognamo.
Ed è triste.

Come ho scritto: spendere soldi per promuovere un prodotto e poi disaffezionare il Cliente per questioni da poco mi pare davvero stupido.
Ci sarà sempre lo scontento irrecuperabile.
Quello cui magari è stata sostituita l'intera moto, regalata una tuta e l'invito VIP a vedere una gara MotoGP e che continua a bubare e a inondare il web di accuse e recriminazioni.
Ci si fa poco, contro la stupidità.

Però quando uno chiede una mano, come hai/avete fatto, in maniera motivata e civile e sapendo che la risposta standard sarebbe stata "no", concedere qualcosa sarebbe stato auspicabile.
Lì torniamo all'accenno che avevo fatto sui budget e la libertà di... prendersi delle libertà.

Se si stabiliscono delle regole e dei confini, poi si scrivono delle procedure ed è lì che le cose si incagliano.
Sembra che i burocrati che le stilano godano nel rendere queste procedure assolutamente inaggirabili.
Il che può andar bene, ma crea rigidità notevoli.

Non so che paragone fare...
Quando passi ad un semaforo col giallo e c'è un vigile (essere umano), può darsi che alzi la paletta e ti fermi.
Ma avendo osservato tutta la scena può anche darsi che lasci correre, perché ha capito che quel che hai fatto non era legato alla tua volontà di trasgredire ma ad una serie di cause concomitanti (es.: a quello davanti s'era spento il motore e tu, che eri in mezzo all'incrocio, sei potuto ripartire solo dopo che s'è tolto di mezzo).
Se al posto della persona mettiamo una telecamera le cose cambiano.
Quella è programmata per fotografare chi passa col giallo e la multa non la scansi più.
Frega un ca..o alla telecamera se l'hai fatto apposta o ci sei stato costretto!

Ecco perché, pur riconoscendo l'importanza di avere delle regole chiare, continuo a pensare che la stesura delle procedure conseguenti dovrebbe prevedere la possibilità di poter gestire anche delle eccezioni (motivate).

Mi dispiace del tuo disamoramento.
Spero che in una delle prossime occasioni in cui organizzeremo una visita a Noale tu possa venire, così da capire quanta passione c'è in quei ragazzi.
Nonostante gli tocchi lavorare in modo peggiore di come potrebbero e vorrebbero.

E ricordati che il 9 maggio si terrà al Mugello la seconda edizione dell'Aprilia All Star.
Noi stiamo vedendo se ci riesce di avere uno spazio all'interno dell'autodromo e soprattutto di organizzare una sorta di "raduno nel raduno".
Son zone che conosciamo (io abito a circa 20Km da lì) e ci piacerebbe concordare con Aprilia una qualche attività nel corso della giornata.
Spero di incontrare te e tutti gli altri in pista ;)
.~ Marlon ~.
Avatar utente
Marlon
Amministratore
 
Messaggi: 2122
Iscritto il: giovedì 31 maggio 2012, 14:40
Località: PO

PrecedenteProssimo

Torna a Discussioni generiche sulla Caponord

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron